Autunno in Val di Zoldo

La Valle di Zoldo è un’area distante dal cosiddetto turismo di massa; i suoi numerosi villaggi aggrappati sui versanti delle montagne godono di una quiete surreale, in particolar modo nella stagione autunnale.

Decido di iniziare il giro dal Passo Duran; le prime abitazioni che incontro scendendo dal passo sono quelle di Chiesa e Gavàz. Le stradine che si snodano dalla via principale rivelano antichi fienili.

gavaz

gavaz-civetta

Continuo a scendere fino a incrociare la Strada Statale 251 a Dont.

dont-zoldo

Il giro procede ora risalendo la Val di Zoldo passando per i numerosi paesini protetti da Pelmo e Civetta.

fienile-zoldo-civetta

brusadaz-zoldo

chiesa-mareson-pecol

Superato Pecol, l’ultimo abitato della valle, la strada si inerpica verso Forcella Staulanza.

strada-passo-staulanza

Arrivati al passo la gita prosegue a piedi verso il Monte Crot, uno dei migliori punti panoramici sul monte Pelmo.

sentiero-monte-crot

Girando versante si scorge il Rifugio Città di Fiume ai piedi del Col de la Puina.

col-de-la-puina-citta-di-fiume

Dalla cima del Crot il Pelmo si manifesta in tutta la sua imponenza.

pelmo-autunno

Le Cime di Val d’Arcia si accendono regalandomi uno splendido tramonto.

cime-val-arcia